Quirinale 2022, sesta votazione, Mattarella 336 voti, verso il bis? - QdS

Quirinale 2022, sesta votazione, Mattarella 336 voti, verso il bis?

web-la

Quirinale 2022, sesta votazione, Mattarella 336 voti, verso il bis?

web-la |
venerdì 28 Gennaio 2022 - 21:55

Sergio Mattarella ha ottenuto 336 voti nel sesto scrutinio per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica, 170 in più rispetto ai 166 di ieri

Sergio Mattarella ha ottenuto 336 voti nel sesto scrutinio per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica, 170 in più rispetto ai 166 di ieri.

La votazione

Le schede bianche sono state 106, le nulle 4, i voti dispersi 9. Presenti 976, votanti 531, astenuti 445, praticamente quasi tutti i 453 grandi elettori del centrodestra che aveano annunciato questa scelta. Confermata quindi la scelta di numerosi tra i 405 grandi elettori del fronte progressista che hanno votato per l’attuale Capo dello Stato, nonostante l’indicazione ufficiale fosse la scheda bianca, come per i 44 rappresentanti di Italia viva.

Hanno ottenuto, inoltre, 41 voti Nino Di Matteo; 9 Pier Ferdinando Casini; 8 Luigi Manconi; Marta Cartabia e Mario Draghi, 5; Elisabetta Belloni, 4; Giuliano Amato, 3 ed Elisabetta Casellati 2.

Le strategie

Il centrodestra si è astenuto nella votazione pomeridiana del 28 gennaio, come deciso dal vertice di coalizione tenutosi alla Camera dopo la fumata nera dello scrutinio mattutino. La presidente del Senato, Elisabetta Casellati, candidata del centrodestra, ha ottenuto 382 voti nel quinto scrutinio.

Il centrosinistra nel pomeriggio ha votato scheda bianca. “Votiamo tutti scheda bianca”, ha comunicato il capogruppo di Leu Federico Fornaro.

Al termine dello spoglio del sesto scrutinio per l’elezione del Presidente della Repubblica è stata registrata una scheda in più rispetto ai votanti. “Tale differenza -ha spiegato il presidente della Camera, Roberto Fico- è dovuta verosimilmente al fatto che nella distribuzione è stata erroneamente ricevuta da un elettore una scheda in più depositata poi nell’urna. La differenza è del tutto ininfluente al fine del risultato del voto e pertanto sulla base del principio generale di resistenza e di analoghi precedenti la votazione svolta deve ritenersi pienamente valida”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684