Raccolta e smaltimento rifiuti, è caos. Ad Alcamo ancora una proroga - QdS

Raccolta e smaltimento rifiuti, è caos. Ad Alcamo ancora una proroga

Vincenza Grimaudo

Raccolta e smaltimento rifiuti, è caos. Ad Alcamo ancora una proroga

mercoledì 24 Luglio 2019 - 01:00
Raccolta e smaltimento rifiuti, è caos. Ad Alcamo ancora una proroga

Il servizio resta pessimo: dal centro storico sino alle zone costiere discariche a cielo aperto. Sino a fine anno resta Energetikambiente dopo al rinuncia dell’appalto di una società campana

ALCAMO (TP) – Sarà l’Energetikambiente a gestire per i prossimi 6 mesi il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad Alcamo.

La Direzione 2 all’Ambiente del Comune ha formalizzato l’impegno di spesa che sarà di quasi 2,9 milioni di euro per l’espletamento del servizio con la ditta che sin dal 2008 gestisce i rifiuti in città senza soluzione di continuità. Comunque non è un affidamento in via definitiva sino a fine anno. Come infatti riportato nella determinazione dirigenziale, sottoscritta da Venerando Russo, si precisa che “sono state avviate le procedure per l’eventuale subentro della ditta seconda classificata nella gara-ponte già espletata”, e quindi il servizio resta solo temporaneamente in mano alla ditta lombarda “salvo subentro del nuovo ente gestore”.

Alla fine è stata questa la scelta su cui si è orientato il governo cittadino alla prese con numerose grane negli ultimi mesi relativamente al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città. Problemi prima legati alla carenza di impianti dove poter smaltire la frazione umida, e adesso dal mancato subentro della nuova ditta che aveva vinto la gara ponte per la raccolta della spazzatura e che, dopo una serie di rinvii, sarebbe dovuta partire lo scorso 1 luglio in sostituzione proprio dell’uscente Energetika. Per ragioni ancora poco chiare la vincitrice dell’appalto della gara-ponte, la Tekra srl, ha rinunciato a subentrare ponendo una serie di problematiche legate all’eccessivo numero di operai di cui si sarebbe dovuto far carico. Dopo questa rinuncia è stata interpellata la seconda in graduatoria, la Mirto, a cui è stata richiesta la disponibilità a gestire il servizio. Ovviamente saranno necessari dei tempi tecnici per questo subentro.

Nelle more è stato quindi stabilito di far proseguire l’Energetikambiente e allo stato attuale ancora l’emergenza è in atto. Problemi igienico-sanitari che ancora sono evidenti, con cumuli di spazzatura che si sono creati ad Alcamo marina dove quest’anno si è deciso solo dall’1 luglio di avviare il servizio di raccolta: notevole ritardo che ha comportato come conseguenza un necessario recupero che, anche a causa del numero limitato di mezzi della stessa società dovuto ad un’indagine nei suoi riguardi per un presunto smaltimento illegale di rifiuti che comportò il sequestro di diversi veicoli, sta andando a rilento. Collegato alla nuova ditta che sarebbe dovuta subentrare ci sarebbe stato anche il servizio di pulizia delle spiagge.

Al momento tutto resta com’è, con il Comune in evidente difficoltà a coprire con propri uomini e mezzi il servizio di pulizia delle spiagge. Ed ancora oggi, a luglio ampiamente inoltrato, le spiagge lasciano molto a desiderare.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684