Rifiuti, parte la differenziata a Catania ma... nessuno lo sa! - QdS

Rifiuti, parte la differenziata a Catania ma… nessuno lo sa!

web-dr

Rifiuti, parte la differenziata a Catania ma… nessuno lo sa!

web-dr |
sabato 06 Novembre 2021 - 16:27

Nella notte ritirati tutti i cassonetti dalle strade ma nessuno ha ancora ricevuto i mastelli né le istruzioni per il porta a porta. Ecco come fare (SCARICA IL CALENDARIO)

Questa mattina (con 24 ore di anticipo rispetto a quanto ci aveva detto l’assessore all’ecologia del comune di Catania, Fabio Cantarella) gli abitanti di diverse zone della città si sono risvegliati con la bella sorpresa di non trovare più i cumuli di immondizia che quasi li sommergevano.

La scorsa notte le ruspe hanno dunque iniziato a fare il loro lavoro ripulendo Catania, ed entro domani mattina – secondo quanto ci ha detto lo stesso assessore – è previsto l’azzeramento di tutti i rifiuti fuori dai cassonetti.

Eliminati i cassonetti, cittadini spiazzati

Ma le sorprese non sono finite questa mattina. E molti cittadini si sono stropicciati gli occhi non trovando più i cassonetti stessi. Portati via. Senza preavviso (sono rimaste solo le campane per il vetro come si vede nella foto di copertina, in via Teseo).

via Fullone
via Teseo
via Teseo

E ora? Dove butteranno i loro rifiuti? La risposta è scontata. In strada, ai margini della strada, lì dove erano abituati a buttarli sino a ieri, ma nei cassonetti (almeno prima che si riempissero oltre misura).

Iniziato in anticipo il porta a porta della raccolta differenziata

Abbiamo chiesto lumi all’assessore. E quanto ci ha detto ci ha lasciato a dir poco stupefatti. “In molte zone di Catania abbiamo dovuto iniziare il porta a porta con anticipo rispetto a quanto inizialmente previsto ”. Il problema (grosso) è che nessuno lo sa. Nessuna comunicazione ufficiale, nessun mastello consegnato, nessun calendario del ritiro lasciato nella cassetta delle lettere come si usa fare. E così oggi i catanesi si trovano disorientati, con il sacchetto della spazzatura in mano ma senza cassonetto in cui conferirlo.

Cosa è successo allora?

“La Dusty si è portata via tutti i cassonetti senza
preavviso (in uno scontro tra ditte) il giorno prima che finisse l’appalto – ci
dice Cantarella – e questo ci ha costretti ad accelerare ed iniziare sin da
subito la differenziata. La gente non deve lasciare il sacchetto indifferenziato
nella discarica, ma deve conferirlo davanti casa e differenziato. Nei prossimi
giorni passeremo a portare il calendario e, a seguire, anche i mastelli”.

In questa situazione a dir poco paradossale le istruzioni da seguire sono dunque quelle di differenziare i rifiuti e lasciarli sotto casa o fuori la porta di casa nel girono stabilito dal calendario. Qui è possibile scaricare il calendario. Sperando che il passaparola serva ad evitare che Catania possa (ri)diventare una discarica a cielo aperto.

Dario Raffaele

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684