Salemi, dall'Asp rassicurazioni sull'ospedale - QdS

Salemi, dall’Asp rassicurazioni sull’ospedale

web-la

Salemi, dall’Asp rassicurazioni sull’ospedale

web-la |
mercoledì 18 Maggio 2022 - 14:37

A partire dalla fine di maggio l’Asp di Trapani riattiverà l’ambulatorio di Endoscopia digestiva, gastro-duodenoscopia e colon-rettoscopia presso l’ospedale di Salemi. A darne notizia è stato il commissario dell’Azienda sanitaria provinciale, Paolo Zappalà, in una lettera inviata al sindaco, Domenico Venuti, che nei giorni scorsi aveva chiesto proprio ai vertici aziendali la riattivazione “a pieno regime” e “il ritorno alla completa funzionalità” di ambulatori e servizi dell’ospedale di Salemi dopo l’emergenza pandemica.

Nella lettera Zappalà comunica inoltre che “è in corso una gara d’appalto nell’ambito della quale è prevista la fornitura di un’ulteriore apparecchiatura per le sale operatorie di Salemi” e che l’Asp “ha definito un piano di ritorno” dei propri presidi ospedalieri “agli assetti organizzativi pre-Covid” e che questo riguarda anche l’ospedale di Salemi, dove “è in fase di progressivo alleggerimento – ancora Zappalà – la Rsa Covid” realizzata nella fase più acuta della pandemia.

“Se il trend rimarrà immutato – è la previsione del commissario dell’Asp – entro il prossimo mese di giugno sarà riattivata l’attività chirurgica”, presso il nosocomio salemitano”.       

  “Accolgo con piacere le rassicurazioni fornite dal commissario Zappalà – commenta Venuti -. Vigilerò sulle tappe di ritorno alla normalità dell’ospedale di Salemi che rappresenta, come già ho affermato recentemente, un punto di riferimento per una grossa fetta di cittadini della provincia di Trapani: un bacino d’utenza molto ampio che non può fare a meno degli alti livelli di professionalità dimostrati dalla struttura. L’auspicio, inoltre, – conclude Venuti – è che tutti gli ospedali della provincia di Trapani possano ritornare ai livelli di assistenza pre-Covid: soltanto in questo modo l’intero sistema della sanità trapanese potrà funzionare al meglio e dare i servizi attesi dai cittadini”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684