Scala dei Turchi nuovamente fruibile ma è solo una prima parte dei lavori - QdS

Scala dei Turchi nuovamente fruibile ma è solo una prima parte dei lavori

Pietro Vultaggio

Scala dei Turchi nuovamente fruibile ma è solo una prima parte dei lavori

venerdì 05 Luglio 2019 - 00:00
Scala dei Turchi nuovamente fruibile ma è solo una prima parte dei lavori

Interventi complessivi da 417 mila euro. Assicurata intanto l’apertura di un passaggio per l’area. Interventi di sicurezza con l’obiettivo di mitigare il pericolo legato alla caduta di detriti

REALMONTE (AG) – È stata messa in sicurezza una parte della Scala dei Turchi con lavori serviti per stabilizzarne il costone sovrastante. Attualmente è stata realizzata solo una prima parte del progetto, sufficiente però a rendere possibile l’accesso a una parte dell’area.

Le autorità, intervenute per un sopralluogo, hanno verificato l’avvenuta realizzazione delle misure di sicurezza idonee a mitigare il pericolo legato alla caduta di detriti dalla parete rocciosa. Sono stati realizzati piccoli muretti a secco con materiale proveniente dai disgaggi, al fine di costruire piccole piazzole, mimetizzate nel contesto, con funzione antierosiva e di dissipazione di energia cinetica di eventuali porzioni lapidee distaccate dal costone. È stata, altresì, realizzata una barriera temporanea in legno, impiantata dietro un muretto in pietrame con funzione di contenimento di eventuali piccoli aggregati lapidei. Attestato, inoltre, che eventuali rischi per la pubblica incolumità, dietro l’area di cantiere e prospiciente il mare, sono da considerarsi minimi e residuali.

Dopo il sopralluogo, il comandate della Capitaneria di Porto, Gennaro Fusco, ha provveduto alla formale revoca dell’ordinanza dello scorso 2 aprile, in quanto venuti meno i potenziali pericoli di sicurezza della navigazione e ogni altra attività marittima. Collocati, infine, dei cartelli illustrativi con l’indicazione dei percorsi e delle zone interdette al transito e alla sosta di persone.

“Un danno paesaggistico e turistico notevole – ha commentato il sindaco Lillo Zicari – se consideriamo l’enorme flusso di gente fino a ottobre. La prima frana è avvenuta nel mese di dicembre del 2017 e da quel momento ci siamo adoperati per individuare un gruppo di progettazione per redigere un piano, farlo approvare dagli organi preposti e ottenere così il finanziamento. Siamo riusciti ad ottenere 417 mila euro, grazie all’interessamento dell’assessore regionale Salvatore Cordaro”.

“Una prima parte di interventi realizzati – ha concluso Zicari – ci consentono, a oggi, l’apertura di un passaggio che garantisce di raggiungere agevolmente la Scala dei Turchi”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684