Sciacca, protocollo d’intesa per il turismo religioso - QdS

Sciacca, protocollo d’intesa per il turismo religioso

redazione

Sciacca, protocollo d’intesa per il turismo religioso

mercoledì 10 Marzo 2021 - 00:00

Un cammino di fede, tra arte e natura, da Corleone a Sciacca “Sulle orme di San Bernardo”. Anche così l’Amministrazione valenti vuole rilanciare un settore messo in ginocchio dal Covid

SCIACCA (AG) – Un protocollo d’intesa per la realizzazione del progetto denominato “Sulle orme di San Bernardo”, un cammino di fede, arte e natura, da Corleone a Sciacca. Il documento è stato sottoscritto dal Comune saccense e dall’associazione Comitato Animosa Civitas di Corleone, che ha proposto l’iniziativa. Presenti per l’Amministrazione comunale il sindaco Francesca Valenti, l’assessore al Turismo Sino Caracappa, l’assessore alle Finanze Michele Bacchi e all’Urbanistica Fabio Leonte; per l’associazione corleonese Pietro Miceli e Roberto Martorana.

Il progetto di turismo religioso, naturalistico, culturale, comprende i luoghi in cui visse San Bernardo, il suo peregrinare verso i conventi attraverso antichi tracciati viari, regie trazzere e sentieri. I percorsi partono da Corleone in direzione di quattro tappe: Sciacca, Palermo, Caltanissetta e Castelvetrano. Il primo cammino, Corleone-Sciacca, di circa cento chilometri, si snoda tra i comuni di Bisacquino, con la variante di Campofiorito, Giuliana, Chiusa Sclafani, Palazzo Adriano, Burgio, Bivona, Caltabellotta, fino ad arrivare a Sciacca. Un percorso da seguire con partenza sia da Corleone che da Sciacca, a piedi, in bici o a cavallo, privilegiando la mobilità dolce. L’organizzazione prevede che in ogni tappa ci sia la possibilità di pernottare presso i conventi francescani o in strutture ricettive convenzionate.

Un passaggio importante, dunque, nell’ottica di un rilancio del comparto turistico. Anche per questo, il Comune ha annunciato che a breve sarà convocato un ulteriore incontro con gli operatori del settore, in particolare titolari di attività ricettive e di ristorazione, per la condivisione del progetto e il loro diretto coinvolgimento.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684