Scuola, l'Oms avverte: "Mantenere mascherina e distanziamento" - QdS

Scuola, l’Oms avverte: “Mantenere mascherina e distanziamento”

Web-al

Scuola, l’Oms avverte: “Mantenere mascherina e distanziamento”

Web-al |
mercoledì 15 Settembre 2021 - 11:26

Secondo il report dell'Oms la variante Delta "segnalata per la prima volta nell'ottobre 2020, è oggi presente in 180 Paesi, sei in più rispetto alla settimana scorsa"

A scuola, per scongiurare nuovi contagi da coronavirus, meglio indossare ancora la mascherina e mantenere il distanziamento per gli studenti di tutte le età. Questo quanto suggerisce l’Oms nel suo report settimanale.

“Bambini e gli adolescenti positivi al Covid generalmente presentano sintomi lievi della malattia, ma il rischio di trasmissibilità del virus da parte di questa fascia d’età dipende molto da fattori ambientali e dalle misure messe in campo per controllare il virus. Per questo motivo, e in attesa di ulteriori indagini, l’uso delle misure di prevenzione e protezione (indossare la mascherina, il lavaggio delle mani, l’attenzione al distanziamento) e la ventilazione degli ambienti chiusi, dovrebbero essere mantenuti e implementati nelle scuole e per tutte le fasce d’età. In particolare per i bambini under 12 che oggi non posso essere vaccinati”. Lo suggerisce l’Oms nel report settimanale.

Intanto, si legge ancora nel report, la variante Delta “segnalata per la prima volta nell’ottobre 2020, è oggi presente in 180 Paesi, sei in più rispetto alla settimana scorsa”.

Sono 4 milioni i nuovi contagi Covid-19 segnalati a livello globale dal 6 al 12 settembre: un dato che rappresenta “il primo sostanziale calo dei casi settimanali in più di 2 mesi”, sottolinea ancora l’Organizzazione mondiale della sanità. “Tutte le regioni hanno riportato un calo dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente”, spiega l’Oms, evidenziando che “anche il numero di morti segnalati a livello globale nell’ultima settimana è diminuito rispetto alla settimana precedente, con poco più di 62mila nuovi decessi” registrati.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684