Sicilia, boom di nuove aziende agricole nel 2019 - QdS

Sicilia, boom di nuove aziende agricole nel 2019

Gabriele DAmico

Sicilia, boom di nuove aziende agricole nel 2019

venerdì 07 Febbraio 2020 - 00:00
Sicilia, boom di nuove aziende agricole nel 2019

Unioncamere: primato nazionale nell’Isola con 81.433 imprese nel settore primario, a seguire Calabria e Lazio. Nonostante le diverse criticità strutturali del comparto, chiuso l’anno con +0,46% rispetto al 2018

PALERMO – Nonostante le diverse criticità strutturali con cui il comparto agricolo siciliano deve confrontarsi, l’Isola è risultata essere la prima regione italiana per numero di imprese agricole nate nell’arco del 2019.

In un quadro nazionale in cui sono nate 7.432 imprese in meno rispetto al 2018 (circa l’1% in meno), in Sicilia, secondo il rapporto sulla nati-mortalità delle imprese italiane di Movimprese, condotto da Infocamere per Unioncamere, la situazione è nettamente in controtendenza. Infatti, sono 81.433 le aziende agricole siciliane nate nell’anno appena passato: 375 in più rispetto al 2018, con una variazione percentuale pari al +0,46%. A pochi giorni dai 55 milioni di euro di investimenti agricoli, in arrivo con i tre nuovi bandi del Psr 2014-2020, da parte dell’assessorato dell’Agricoltura della Regione Siciliana, questo risultato conferma come l’Isola sia la punta di diamante dell’Agricoltura italiana.

Le uniche altre regioni che hanno visto aumentare il numero delle loro imprese agricole sono la Calabria, in cui sono nate 32.394 nuove imprese (179 in più rispetto all’anno precedente) e il Lazio, dove ne sono nate 43.790 (57 in più rispetto al 2018). Tutte le altre Regioni, anche se registrano numeri molto alti di imprese nate, come la Puglia (77.958) e il Veneto (66.406), in realtà hanno visto diminuire drasticamente il numero delle aziende agricole nate tra il 2018 e il 2019.

In Puglia sono state registrate, nell’anno appena passato, 475 nascite di imprese in meno rispetto al 2018 (-0,60%), mentre in Veneto c’è stata una variazione ancora più negativa: sono nate 836 aziende in meno (-1,24%). La situazione più drastica è stata registrata in Campania ed Emilia-Romagna. In queste due regioni, che forniscono un apporto notevole alla produzione agricola italiana, le imprese agricole nate nel 2019 sono rispettivamente 60.458 (1.106 in meno rispetto all’anno precedente) e 56.126 (1.234 in meno: una riduzione del 2,15%).

La Provincia siciliana in cui sono nate più aziende agricole è quella di Catania, con 14.670 nuove imprese. In confronto all’anno precedente c’è stata una variazione di natalità delle aziende agricole catanesi del +0,50% (73 imprese in più). Subito dopo Catania si trova Trapani, dove sono nate 13.297 nuove aziende.

Un risultato sicuramente positivo anche se, in relazione al 2018, le aziende agricole trapanesi hanno visto una diminuzione della natalità dello 0,23% (30 in meno) sull’ultimo gradino del podio siciliano si trova infine la provincia di Agrigento, con 10.735 nuove imprese che operano nel settore agrario: ben 55 nascite d’impresa in più (+0,44%) rispetto a quelle registrate nel 2018. A poca distanza dalla terza classificata si colloca Palermo: l’area provinciale ha registrato la nascita di 10.200 aziende agricole.

Molto positivo anche il confronto con il 2018, in cui erano nate 94 imprese in meno, registrando così una variazione di natalità del +0,93%. La quinta in classifica è la Provincia di Ragusa, in cui sono nate 9.021 imprese. Le aziende agricole ragusane hanno, tuttavia, subito un rallentamento delle nascite. Infatti, il rapporto di Movimprese ha registrato la nascita di 55 imprese in meno rispetto al 2018 (-0,61%). Successivamente, al sesto posto, si trova Siracusa, dove sono 7.034 le imprese nate nel 2019: otto in più rispetto all’anno precedente (+0,11%).

Infine, negli ultimi tre posti, ma con risultati comunque positivi, si trovano Messina (6.370 aziende agricole nate), in cui sono nate 132 aziende agricole in più rispetto al 2018 (+2,12%) e Caltanissetta e Enna, dove sono nate lo stesso numero di aziende nel 2019 (5.053), ma in confronto all’anno precedente hanno avuto risultati diversi. Se a Enna sono nate 123 imprese agricole in più, con una variazione percentuale del +2,49%, a Caltanissetta il valore è relativamente negativo, in quanto sono nate 17 aziende agricole in meno (-0,34%).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684