Sicurezza, per la provincia di Ragusa è stato un anno complicato - QdS

Sicurezza, per la provincia di Ragusa è stato un anno complicato

Stefania Zaccaria

Sicurezza, per la provincia di Ragusa è stato un anno complicato

giovedì 23 Dicembre 2021 - 00:25

Il prefetto Ranieri ha comunicato i risultati delle operazioni effettuate nell'anno: tra le questioni cruciali il “caso Vittoria” dopo i preoccupanti e ripetuti episiodi di violenza

RAGUSA – Mancano pochi giorni alla fine del 2021 e si tirano già le somme dei risultati conseguiti. È nell’ambito della sicurezza e dell’ordine pubblico che il prefetto di Ragusa Giuseppe Ranieri ha voluto tracciare, insieme agli attori protagonisti, un riepilogo di tutto quello che è stato fatto per il territorio ibleo.

Diversi gli interventi effettuati insieme alle Forze dell’ordine, ricordati durante l’incontro con il procuratore della Repubblica, con il questore, con il comandante provinciale dei carabinieri e con il comandante provinciale della Guardia di Finanza. Il prefetto ha tracciato un bilancio delle attività di controllo e vigilanza del territorio evidenziando la diminuzione complessiva del 12,6 per cento dei reati di tipo ‘predatorio’, ossia furti rapine, danneggiamenti, incendi dolosi, rispetto al corrispondente periodo dell’anno 2020, risultato conseguito a seguito di un’accresciuta attività di prevenzione e controllo del territorio, attuata con il concorso di tutte le Forze di polizia, dovuta anche all’attuale emergenza sanitaria.

Riguardo poi alle attività criminali, è stata evidenziata la ripresa, anche in conseguenza della fine dei diversi lockdown, dell’attività di spaccio su strada di stupefacenti, con particolare riferimento ai luoghi di aggregazione giovanile che ha condotto, nell’anno 2021, a diverse operazioni di polizia giudiziaria terminate con l’arresto di alcuni responsabili e il sequestro di notevoli quantitativi di sostanze psicotrope.

Il fenomeno continuerà ad essere oggetto di capillare analisi e costante attenzione – ha aggiunto il prefetto -. Particolarmente intensi sono stati i controlli interforze finalizzati alla verifica del rispetto delle misure di contenimento della pandemia e sull’obbligatorietà del green pass. Solo qualche giorno fa, ad esempio, sono state controllate 569 persone nonché 87 esercizi commerciali e sono state sanzionate ben 81 persone perché non indossavano la mascherina. I suddetti controlli proseguiranno con maggiore incisività durante le festività natalizie anche in relazione alle annunciate, più restrittive misure di contenimento della pandemia che il Governo nazionale adotterà nei prossimi giorni”.

Il prefetto ha evidenziato inoltre il grande impegno profuso dalle Forze di polizia e dalla Capitaneria di porto nella gestione del fenomeno migratorio che in questa provincia ha fatto registrare “nel 2021 complessivamente 57 eventi sbarco/trasferimento, di cui 22 sbarchi da navi a seguito di soccorso in mare, 21 trasferimenti di migranti sbarcati in altre province e 24 sbarchi da navi quarantena, in occasione dei quali i migranti sono stati sottoposti, con la collaborazione dell’Asp, a specifici protocolli sanitari per la prevenzione della diffusione del Covid-19”. Attenzione particolare al comune di Vittoria, ha ricordato il prefetto, considerato i diversi preoccupanti episodi che si sono succeduti in città.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684