SpedireAdesso.com e le nuove destinazioni per spedire nel mondo - QdS

SpedireAdesso.com e le nuove destinazioni per spedire nel mondo

redazione

SpedireAdesso.com e le nuove destinazioni per spedire nel mondo

martedì 29 Marzo 2022 - 00:00

La giovane azienda siciliana SpedireAdesso.com comunica che da Marzo 2022 è possibile effettuare spedizioni in tutto il mondo attraverso il loro sito web

Comunicazione aziendale

Con un articolo sul loro blog dal titolo spedire nel mondo adesso si può, la giovane azienda siciliana SpedireAdesso.com comunica che da Marzo 2022 è possibile effettuare spedizioni in tutto il mondo attraverso il loro sito web, oltre in quelle tradizionali da e verso le nazioni dell’Unione Europea, Norvegia, Svizzera e la Gran Bretagna in seguito alla Brexit. L’azienda, tra i leader nel settore delle spedizioni online in Italia, nata per aiutare i tanti italiani che vivono fuori sede, oltre alle piccole e medie imprese che spediscono i loro prodotti, ha deciso di espandere i propri servizi di spedizione nel resto del mondo. Per il momento le spedizioni potranno essere effettuate soltanto dall’Italia verso queste nuove nazioni e non viceversa, tranne che per i paesi europei già presenti in elenco.

La società negli ultimi anni è diventata sempre più globalizzata e molti nostri clienti ci hanno chiesto di effettuare spedizioni anche al di fuori del continente europeo. Che sia per motivi commerciali o semplicemente per inviare oggetti a un caro che vive in un altro continente, SpedireAdesso.com mette a disposizione la sua lunga esperienza nel campo delle spedizioni internazionali e la partnership consolidata con i principali corrieri espressi che hanno sedi nel mondo.

Cosa cambia con le spedizioni extraeuropee?

Rispetto alle spedizioni all’interno dell’Unione Europea, l’iter per inviare buste o pacchi nel resto del mondo è leggermente diverso ed include ad esempio la compilazione dei documenti doganali. I quali, si possono generare e stampare facilmente grazie alla webapp sviluppata da SpedireAdesso.com. Nel modulo ordine infatti, quando viene selezionata una nazione di destino non appartenente all’unione europea, comparirà una sezione dedicata alla dogana, dove sarà possibile selezionare facilmente la tipologia di merce da spedire. La webapp genererà tutti i documenti necessari per la spedizione già compilati, non rimarrà che stamparli, firmarli ed allegarli ai colli da spedire. Per calcolare i dazi, l’IVA e le franchigie è invece opportuno consultare le varie guide messe a disposizione. In ogni caso la webapp lancia alcuni messaggi di avviso in casi particolari ed avverte se si stanno superando i limiti di franchigia. Infine, è bene ricordare che non è possibile alcune tipologie di merci, come ad esempio gli alcoolici, per i quali è necessaria una particolare licenza di importazione a carico del destinatario. In molti altri paesi non Ue ci sono molte restrizioni sulle tipologie di merci che è possibile importare a destino. Prima di spedire è bene consultare l’assistenza identificando anche i vari codici taric delle merci da esportare. Per le aziende abituate a spedire nel mondo, la procedura risulterà molto più semplice del solito. Per chi è alle prime armi, la preparazione di tutta la documentazione potrebbe risultare un po’ complicata. Grazie alle operatrici dell’assistenza, sempre pronte a ad assistere i clienti dalla fase di prenotazione fino alla preparazione dei documenti doganali e non solo, spedire nel mondo sarà veramente sicuro, veloce e conveniente.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684