Stanziati 2 milioni di € per realizzare un Catalogo dell’apprendistato - QdS

Stanziati 2 milioni di € per realizzare un Catalogo dell’apprendistato

Michele Giuliano

Stanziati 2 milioni di € per realizzare un Catalogo dell’apprendistato

giovedì 11 Luglio 2019 - 01:00
Stanziati 2 milioni di € per realizzare un Catalogo dell’apprendistato

Pubblicato dalla Regione l’avviso propedeutico all’offerta formativa per l’annualità 2019-2020. Si vuol favorire il raccordo tra sistema formativo e il fabbisogno del mercato del lavoro

PALERMO – È stato pubblicato l’avviso pubblico per la creazione di un catalogo delle offerte formative in apprendistato per l’anno 2019/2020. Stanziati oltre 2 milioni di euro allo scopo di promuovere la diffusione del modello di apprendimento duale, fondato sull’integrazione organica di formazione e lavoro.

L’evoluzione del quadro normativo nazionale e regionale, infatti, incentiva l’assunzione del sistema duale quale modalità caratterizzante di un nuovo paradigma educativo. L’avviso è articolato in due fasi: la prima, la costituzione di un Catalogo dell’offerta formativa in apprendistato; la seconda, la richiesta di contributo pubblico per il buono apprendista riservato agli allievi frequentanti l’anno scolastico 2019/2020.

Possono partecipare al bando, per i percorsi di II, III e IV anno finalizzati al conseguimento di qualifica professionale o di diploma di tecnico, gli istituti professionali di Stato e paritari, ai sensi dell’Accordo territoriale fra l’assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale della Regione Siciliana e l’Ufficio scolastico regionale. Ancora, possono partecipare gli enti di formazione professionale e i centri provinciali per l’istruzione degli adulti, con sede nella Regione Siciliana.

Per i percorsi di II, III, IV e V anno, finalizzati al conseguimento del diploma di istruzione secondaria di II grado, possono partecipare gli istituti secondari superiori di secondo grado, statali e paritari, con sede nella Regione Siciliana, in forma singola o associati in reti di scopo.

Le attività saranno destinate agli allievi iscritti nell’anno scolastico 2019/2020, in percorsi di Iefp (istruzione e formazione), ovvero in percorsi di istruzione II, III, IV e V anno, di età compresa tra i 15 e i 25 anni non compiuti, residenti o domiciliati nella Regione Siciliana, assunti con un contratto di apprendistato. Sono, inoltre, destinatari dei percorsi i giovani che intendono effettuare il passaggio educativo dal sistema di istruzione al sistema di istruzione e formazione professionale e viceversa.

L’attivazione del contratto di apprendistato avviene attraverso la stipula, da parte dell’Istituzione formativa e del datore di lavoro del Protocollo, contenente i compiti e le responsabilità di ciascuna parte ai fini dell’attuazione del percorso, e del Piano formativo individuale, il quale descrive il contenuto e la durata della formazione “interna”, svolta presso l’impresa, ed “esterna”, svolta presso l’istituzione formativa.

I periodi di formazione interna ed esterna sono articolati tenendo conto delle esigenze formative e professionali dell’impresa e delle competenze tecniche e professionali correlate agli apprendimenti ordinamentali che possono essere acquisiti in impresa. L’apprendista è accompagnato da un tutor formativo, nominato dall’istituzione formativa, e da un tutor aziendale, nominato dal datore di lavoro, che lo affiancano nel percorso di apprendimento al fine del successo formativo.

Il tutor formativo assiste l’apprendista nel rapporto con l’Istituzione formativa, favorendo il raccordo didattico e organizzativo tra la formazione esterna ed interna, e monitora l’andamento complessivo del percorso.

Il tutor aziendale favorisce l’inserimento dell’apprendista nell’impresa, lo affianca e lo assiste nel percorso di formazione interna. Ai fini della valutazione degli apprendimenti e dell’attestazione delle competenze acquisite il tutor formativo, d’intesa con il tutor aziendale, redige il dossier individuale dell’apprendista, che raccoglie le evidenze atte a valutare il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento previsti dal Piano formativo individuale.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684