Strangola fidanzata, ergastolo ad un uomo di Messina - QdS

Strangola fidanzata, ergastolo ad un uomo di Messina

web-la

Strangola fidanzata, ergastolo ad un uomo di Messina

web-la |
venerdì 18 Giugno 2021 - 19:42

Il pm Marco Accolla, nel corso della requisitoria aveva chiesto l'ergastolo per l'imputato. Il magistrato ha parlato di "delitto connotato di inaudita crudeltà"

La Corte d’assise di Messina ha inflitto l’ergastolo a Cristian Ioppolo, il giovane studente accusato di aver ucciso la fidanzata Alessandra Musarra, 29 anni nell’abitazione della coppia, nel rione di S. Lucia Sopra Contesse, a Messina. La ventinovenne, studentessa di Medicina, era stata trovata morta dai genitori. Da subito gli investigatori si erano concentrati sul giovane con il quale la ragazza aveva spesso delle liti.

Il pm Marco Accolla, nel corso della requisitoria aveva chiesto l’ergastolo per l’imputato. Il magistrato ha parlato di “delitto connotato di inaudita crudeltà”.

A scoprire il delitto è stato il padre della giovane vittima che faceva lavoretti saltuari e non era una studentessa di Medicina come detto in precedenza. Con la moglie avevano più volte provato a chiamarla e, non avendo avuto risposta, si erano allarmati. Così aveva deciso di salire in casa per capire cosa fosse accaduto. Entrato da una finestra rimasta aperta, ha trovato Alessandra morta sul letto. I sospetti degli inquirenti – le indagini sono state coordinate dal procuratore di Messina Maurizio de Lucia – sono caduti presto sul fidanzato. Le cose nella coppia non andavano più bene. Christian era geloso di un ex ragazzo della vittima e temeva che i due si fossero riavvicinati. Era diventato ossessivo, lei aveva deciso di lasciarlo.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684