Amministrative, la Sicilia al voto oggi e domani, alle 19 affluenza del 34% - QdS

Amministrative, la Sicilia al voto oggi e domani, alle 19 affluenza del 34%

redazione web

Amministrative, la Sicilia al voto oggi e domani, alle 19 affluenza del 34%

domenica 10 Ottobre 2021 - 06:31

Oltre mezzo milione di cittadini coinvolto. Liste e candidati dei maggiori Comuni coinvolti nella competizione elettorale. Quando e come si vota. Le regole sulla preferenza di genere

Al voto oggi e domani quarantadue Comuni della Sicilia per il rinnovo di sindaci e Consigli comunali.

Un appuntamento elettorale che sebbene non riguarderà capoluoghi di provincia, vedrà chiamati al voto oltre 568mila cittadini.

Per l’isola si tratta di un test per assetti e alleanze politiche che anticipa di un anno il voto nelle grandi città (Palermo e Catania) e soprattutto la corsa alla presidenza della Regione.

I dati sull’affluenza alla urne alle ore 12

Alle 19, in Sicilia, l’affluenza alle urne nei 42 Comuni chiamati alle urne è del 34%.

Dove si vota in Sicilia

Tra i Comuni più grandi al voto ci sono Vittoria, in provincia di Ragusa – che ha visto la presenza di big come Giuseppe Conte e Giorgia Meloni -; Adrano, Caltagirone e Giarre nel Catanese; Alcamo, nel Trapanese; Canicattì, Favara e Porto Empedocle, nell’Agrigentino; Lentini, Noto, Pachino e Rosolini, in provincia di Siracusa; San Cataldo, nel Nisseno.

Da segnalare, poi, per la prima volta le elezioni a Misiliscemi, Comune costituitosi quest’anno raccogliendo otto frazioni di Trapani.

VITTORIA

A Vittoria la sfida vede contrapposti quattro candidati: Francesco Aiello, storico sindaco della città, sostenuto dal centrosinistra; Salvatore Di Falco, sostenuto da liste civiche; Pietro Gurrieri, del M5s, sostenuto da liste civiche; e Salvatore Sallemi, appoggiato dalla destra e da #diventeràbellissima, il movimento che fa capo al presidente della Regione Nello Musumeci.

ADRANO

Ad Adrano i candidati sono Vincenzo Calambrogio, appoggiato dal centrosinistra (comizi per lui da Dario Franceschini e Giuseppe Conte); Gaetano Birtolo, appoggiato da una lista civica; l’ex deputato regionale Fabio Mancuso, appoggiato da liste civiche vicine alla destra; Carmelo Pellegriti anche lui appoggiato dalla destra e da civiche; Agatino Perni, appoggiato da tre liste civiche.

CALTAGIRONE

A Caltagirone il successore del sindaco uscente Gino Ioppolo, delfino di Nello Musumeci, sarà scelto tra: Fabio Roccuzzo, candidato del centrosinistra, supportato da sei liste; Sergio Gruttadauria, espressione di Forza Italia, sostenuto da parte del centrodestra; Roberto Gravina, candidato di Cateno De Luca, sostenuto dalla rimanente parte del centrodestra; Giuseppa Aliotta, detta Zia Peppina, nota le sue denunce di disservizi attraverso media e social, sostenuta da una lista civica

GIARRE

A Giarre si ricandida Angelo D’Anna, sindaco uscente, sostenuto da una lista civica. Sfidanti Leo Cantarella, ex vicesindaco, sostenuto da sei liste civiche; Leo Patanè, sostenuto da centrodestra e civiche; Patrizia Lionti, sostenuta da una civica. Elia Torrisi, sostenuto da una civica.

Ad Alcamo sono quattro i nomi in corsa per la poltrona di primo cittadino. Si tratta di Alessandro Fundarò, sostenuto da Fratelli d’Italia; Giusy Bosco appoggiata dal Pd, da Centrali per Alcamo e dall’Udc; l’uscente pentastellato Domenico Surdi; Massimo Cassarà con otto liste tra cui Forza Italia e Lega.

Quando si vota

I seggi saranno aperti oggi dalle 7 alle 22 e domani dalle 7 alle 14. I consiglieri comunali da eleggere sono 606.

Per gli eventuali ballottaggi si tornerà alle urne domenica 24 e lunedì 25 ottobre.

In ventinove centri si voterà con il sistema maggioritario, in tredici con quello proporzionale.

Le operazioni di scrutinio inizieranno domani, ultimate le operazioni di voto e dopo il riscontro dei dati.

Le preferenze

L’elettore può esprimere una o due preferenze per i candidati al Consiglio comunale. Nel caso vengano espresse due preferenze, devono essere di genere diverso: una femminile e l’altra maschile. In caso contrario, la seconda preferenza verrà annullata.

Il voto espresso per una lista si estende al candidato sindaco a essa collegato e non viceversa. Considerata l’emergenza epidemiologica da Covid-19, l’elettore dovrà recarsi al seggio elettorale munito di apposita mascherina protettiva.

Gli impresentabili

Due gli impresentabili scoperti prima delle Comunali in Sicilia: a Mistretta (Messina) il candidato sindaco Sebastiano Sanzarello, accusato di concussione consumata in concorso con altri. Il dibattimento è rinviato al 28 ottobre. Il reato risulterebbe consumato tra il 1999 e il 2004. A Pachino (Siracusa) Sebastiano Malandrino, candidato consigliere, definitivamente condannato per detenzione illecita di stupefacenti. Se eletto, verrà dichiarato incandidabile.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684