Bollette, mazzata d'estate: da luglio +17% luce e +27% gas

Caro bollette, arriva la mazzata d’estate: a luglio +17% luce e +27% gas

web-mp

Caro bollette, arriva la mazzata d’estate: a luglio +17% luce e +27% gas

web-mp |
domenica 26 Giugno 2022 - 10:00

La bolletta del gas potrebbe aumentare del +27%, la luce, +17%. Entro venerdì prossimo, 1 luglio e per tutto il trimestre

Le bollette della luce e del gas aumenteranno ancora. Dal primo luglio del 17%, e quelle del gas di ben il 27%, a causa “dell’esplosione dei prezzi sui mercati internazionali” dopo il taglio della fornitura di gas russo alla Germania e all’Italia, questo secondo le stime di Nomisma energia.

Il Codacons: “In arrivo la stangata da 657 euro a famiglia”

Dopo tre mesi di prezzi calmierati, con il calo del 10% disposto per il periodo aprile-giugno, si tornerà quindi a un trend di crescita, nonostante il governo abbia mantenuto in vigore, con il decreto di mercoledì scorso, l’azzeramento degli oneri di sistema diventato ormai praticamente imprescindibile.

Il Codacons, l’associazione di tutela dei consumatori, “fa le somme” e in un comunicato commenta le previsioni di Nomisma: “Una nuova stangata da 657 euro annui a famiglia sta per abbattersi sugli italiani a partire dal prossimo 1 luglio”. “Una mazzata che va ad aggiungersi agli altri aumenti di spesa per le bollette, causati dai rincari delle tariffe che si susseguono in Italia dalla fine del 2021”.

Altra mazzata a luglio, aumento importante per luce e gas

Secondo Nomisma si tratterà di un aumento importante, con un balzo della bolletta elettrica del 17% a 48,5 centesimi a kWh che, per la famiglia tipo che consuma 2.700 kWh all’anno, implica una maggiore spesa, su base annuale, di 194,4 euro.

Ancora peggiore l’incremento per la bolletta del gas, la cui tariffa dovrebbe rimbalzare del 27% a 1,57 euro per metro cubo, con una maggiore spesa della famiglia-tipo, che consuma 1.400 metri cubi l’anno, di 462 euro su base annua.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684