Covid, quarantena, cosa succede in caso di violazione, le sanzioni - QdS

Covid, quarantena, cosa succede in caso di violazione, le sanzioni

web-mp

Covid, quarantena, cosa succede in caso di violazione, le sanzioni

web-mp |
giovedì 30 Dicembre 2021 - 09:11

Un positivo che esce di casa rischia fino a 18 mesi di arresto e una ammenda di migliaia di euro

La variante Omicron sta causando una nuova impennata dei contagi nell’ambito della pandemia di Coronavirus. Il governo ha modificato la durata dell’isolamento fiduciario, destinato appunto ai “contatti stretti” di un paziente positivo.

Ma quali sono i rischi e le sanzioni per chi viola la quarantena? Ecco cosa dice la legge, a riguardo.

Sono un “contatto stretto”, cosa succede se violo l’isolamento

Coloro che risultano tra i contatti stretti di un positivo devono stare in quarantena fiduciaria. Non sono previste modifiche per le sanzioni a chi abbandona questo isolamento. Al momento la sanzione amministrativa va dai 400 ai 1000 euro.

Sono positivo e abbandono la quarantena, dall’ammenda all’arresto

L’articolo 260 del testo unico della legge sanitaria 265 disciplina la materia e prevede che “chiunque non osserva un ordine legalmente dato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva dell’uomo è punito con l’arresto da 3 mesi a 18 mesi e con l’ammenda da euro 500 ad euro 5.000”.

Le forze dell’ordine posso valutare ipotesi di reati ancora più gravi. Ad esempio può essere ipotizzata in alcuni casi la denuncia di epidemia dolosa o colposa.

Questa accusa scatta, nel caso in cui, il soggetto viola la quarantena e causa il contagio di altre persone. Alcuni sono stati denunciati per questa tipologia di reato avendo scritto sui social di aver partecipato ad eventi, di aver frequentato luoghi pubblici nonostante fossero in quel momento positivi.

Chi è consapevole di avere il Covid ma non lo dichiara, “contravvenendo alle regole di isolamento domiciliare e quarantena”, oltre all’imputazione ex articolo 650 del codice penale (Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità) rischia anche reati più gravi se dal suo comportamento derivano danni per altre persone.

Al momento, chi è positivo può uscire solo dopo un tampone molecolare negativo. Chi ha completato il ciclo vaccinale può uscire dall’isolamento dopo 7 giorni con un test negativo. Invece i non vaccinati devono aspettare 10 giorni, sempre con un tampone antigenico o molecolare che dia risultato negativo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684