Elettrodomestici, come allungarne la vita - QdS

Elettrodomestici, come allungarne la vita

Serena Giovanna Grasso

Elettrodomestici, come allungarne la vita

sabato 29 Febbraio 2020 - 00:00

Altroconsumo: per la pulizia del forno si sconsigliano detersivi caustici, optare per acqua e bicarbonato. Azionare la lavatrice a carico pieno, evitare alti giri di centrifuga e mantenere temperature basse

PALERMO – Sempre più spesso gli elettrodomestici vanno incontro ad obsolescenza programmata, ovvero quel meccanismo che anticipa prematuramente il fine vita del prodotto. Al contempo, però, ci sono tante accortezze che è bene adottare per evitare che la vita dell’elettrodomestico si accorci ulteriormente. Altroconsumo ha fornito una serie di facili consigli in merito che vanno dalla pulizia dell’elettrodomestico al suo uso ottimale.

Iniziamo con la lavastoviglie: è importante pulire bene il filtro sotto l’acqua corrente, anche servendosi di uno spazzolino. Periodicamente è necessario pulire anche le pareti interne servendosi di aceto bianco e gli erogatori, nel caso in cui questi siano otturati. Inoltre, per profumare si può utilizzare mezzo limone da collocare nel cestello superiore, da sostituire ogni due o tre lavaggi.

Anche per quel che riguarda la pulizia delle pareti interne del frigorifero è possibile utilizzare acqua e aceto. Mentre per eliminare i cattivi odori si consiglia di utilizzare un gambo di sedano o una tazzina con bicarbonato in polvere.

Per la pulizia del forno si sconsiglia l’uso degli specifici detersivi irritanti e piuttosto inquinanti, a causa della composizione spesso a base di soda caustica e solventi tossici. Se la pulizia viene effettuata con regolarità, è sufficiente utilizzare una pastella di bicarbonato e acqua. All’interno del forno a microonde, invece, si può inserire un contenitore con acqua e aceto, si accende alla massima temperatura per almeno due minuti e poi si asciuga con un panno in microfibra. Mentre il piatto girevole può essere lavato come tutti gli altri piatti, a mano o in lavastoviglie.

Qualche accorgimento in più e cure costanti sono, invece, richieste dalla lavatrice. Per la pulizia non serve servirsi di prodotti specifici, costosi e inquinanti, è sufficiente solo un po’ di puntualità nella manutenzione: per esempio, controllare e pulire il filtro con una certa regolarità è un’ottima regola, poiché proprio in quest’area possono depositarsi vari residui. A fine lavaggio bisogna anche ricordarsi di asciugare le guarnizioni con uno straccio e se ci sono depositi bisogna passare una spugna inumidita con acqua e aceto bianco.

Ogni tanto è utile fare un lavaggio ad alta temperatura. Inoltre, dopo il bucato è bene lasciare aperti oblò e cassetto del detersivo, in modo che la lavatrice si asciughi bene e non si formi umidità. È comunque buona abitudine sciacquare il cassetto del detersivo. Ulteriori accorgimenti utili a prolungare la vita della lavatrice consistono, ad esempio, nell’effettuare lavaggi a pieno carico per evitare sbilanciamenti, o nell’evitare alti giri di centrifuga (anche con un basso numero di giri di centrifuga il bucato risulterà ben strizzato). Inoltre, è bene controllare che la lavatrice sia posizionata in piano: infatti, se è sbilanciata la macchina fa più fatica in fase di centrifuga. Infine, è sempre meglio effettuare lavaggi a bassa temperatura: infatti, in questo modo, la macchina viene sollecitata meno e si formano meno incrostazioni sulla serpentina. Occhio anche a non usare troppo detersivo per evitare inutili accumuli negli scarichi.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684