Gela punta sul compostaggio domestico - QdS

Gela punta sul compostaggio domestico

Liliana Blanco

Gela punta sul compostaggio domestico

giovedì 03 Settembre 2020 - 00:00
Gela punta sul compostaggio domestico

Riduzioni sulla bolletta della Tari riservate a tutti i cittadini che sposeranno questa iniziativa. L’Ente risparmierà in questo modo sulle spese per il conferimento della frazione organica

GELA (CL) – Il problema rifiuti continua a essere un’incompiuta dell’attuale Amministrazione comunale, che a 14 mesi dall’insediamento non è ancora riuscita a venire a capo della situazione.

Intanto, però, sulle strade cittadine la situazione igienica è preoccupante e così l’Esecutivo ha pensato a una nuova soluzione: il compostaggio domestico con detrazione sulla Tari. Una mossa che di certo non sarà risolutiva, ma attraverso cui il Comune spera di portare a casa almeno una piccola vittoria dopo il flop della nuova gara di appalto che avrebbe dovuto mettere la parola fine all’attuale gestione della Tekra e che invece è andata deserta per ben cinque volte (anche per questo il sindaco ha stipulato un accordo con Anac e Prefettura per contrastare ogni forma d’illegalità).

Tornando al compostaggio, il sindaco Greco ha spiegato in questo modo le intenzioni dell’Esecutivo: “Vogliamo puntare – ha detto – sugli incentivi per il compostaggio domestico volontario dei rifiuti organici, in modo da ridurre la quantità di umido da conferire nelle piattaforme, quasi sature in Sicilia, con problemi di raccolta e conferimento che tutti conosciamo. Se i gelesi ci verranno incontro, sarà possibile ridurre i disagi e generare benefici ambientali ed economici. L’Ente risparmierà sui costi dovuti per il conferimento della frazione organica presso gli impianti di compostaggio e il cittadino avrà riconosciuta la riduzione del 30% sulla Tari”.

Un invito, quello dell’Amministrazione, che se accolto in poco tempo permetterebbe di ridurre i disagi di molti cittadini. “Le utenze – hanno sottolineato dal Comune – sia domestiche che commerciali, che abbiano la disponibilità di un giardino, di un orto o di un terreno idoneo allo svolgimento dell’auto-compostaggio sono chiamate a farlo e a provvedere al compostaggio degli scarti organici dei propri rifiuti urbani sul posto”.

Per praticare l’auto-compostaggio i cittadini dovranno utilizzare l’idonea compostiera e comunicare al Settore Tributi del Comune di Gela l’acquisto di una compostiera domestica oppure, qualora ne fossero già in possesso, l’avvio della pratica del compostaggio domestico, condizione necessaria affinché possa essere riconosciuta e applicata la riduzione del 30% nel pagamento della Tari.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684