Lido trasformato in discoteca, sequestro a Isola delle Femmine - QdS

Lido trasformato in discoteca, sequestro a Isola delle Femmine

Web-mp

Lido trasformato in discoteca, sequestro a Isola delle Femmine

Web-mp |
sabato 07 Agosto 2021 - 12:13

Nello stabilimento balneare sono stati trovati decine di giovani, intenti a ballare al ritmo della musica diffusa ad alto volume da un dj, senza indossare mascherina e in violazione norme anti-Covid

Il lido si trasformava di notte in discoteca a Isola delle Femmine.

Gli agenti di polizia di Stato del commissariato lo hanno scoperto e chiuso per cinque giorni. Lo stabilimento balneare adibiva una pedana di appena 70 metri quadrati circa a luogo di intrattenimento dove sono stati trovati decine di giovani, intenti a ballare al ritmo della musica diffusa ad alto volume da un Dj, senza indossare la mascherina, senza rispettare le norme anticovid.

L’accesso allo stabilimento avveniva senza pagamento di ticket e con consumazione facoltativa, di fatto nessuno verificava se vi fossero assembramenti. La pedana non aveva l’agibilità e il locale era sprovvisto della licenza di pubblica sicurezza del questore di Palermo per tenere pubblici spettacoli.

Il titolare dello stabilimento è stato denunciato per attività di pubblico spettacolo senza agibilità dei locali e sequestrata preventivamente tutta l’area utilizzata dagli avventori per ballare e che ospitava la strumentazione musicale gestita dal Dj. Sono state elevate multe per 8 mila euro. E’ stato identificato tutto il personale in servizio presso lo stabilimento, gli agenti di polizia insieme ai colleghi dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Palermo hanno accertato la presenza di due lavoratori privi di contratto con conseguente sospensione dell’attività imprenditoriale.

Anche il personale dell’Asp ha accertato carenze strutturali.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684