Stromboli, ecco Musumeci e Curcio: "Salviamo stagione turistica" - QdS

Nubifragio Stromboli, arrivano Musumeci e Curcio: “Lavoriamo per salvare viabilità e turismo”

web-sr

Nubifragio Stromboli, arrivano Musumeci e Curcio: “Lavoriamo per salvare viabilità e turismo”

web-sr |
lunedì 15 Agosto 2022 - 16:49

"Si lavora incessantemente per ripristinare la viabilità interna e non pregiudicare la stagione turistica", sottolinea il presidente siciliano

Il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, ha fatto visita visita all’isola di Stromboli nella giornata odierna dopo il violento nubifragio che ha provocato danni e disagi nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi.

L’arrivo di Curcio era stato annunciato oggi dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, durante il collegamento in streaming dal Viminale con il Dipartimento della Protezione Civile.

‘Posso assicurare che l’ingegner Curcio sarà presente nel pomeriggio a Stromboli per stare vicino agli uomini che sono impegnati sul posto da giovedì”, aveva sottolineato in conclusione.

Stromboli, presente anche Musumeci

Sull’isola è stato presente anche il governatore della Regione Siciliana, Nello Musumeci. “Ho voluto compiere oggi un sopralluogo a Stromboli, sui luoghi colpiti dal nubifragio dei giorni scorsi”, ha scritto il governatore su Facebook.

“Con me il capo nazionale del Dipartimento della Protezione Civile e quello regionale, il sindaco e le forze dell’ordine. Si lavora incessantemente per ripristinare la viabilità interna e non pregiudicare la stagione turistica”, ha concluso il presidente siciliano.

Stromboli, si cerca la normalità

Nel frattempo sull’isola si tenta di tornare alla normalità dopo le ore difficili trascorse sull’isola da residenti e turisti. Riccardo Gullo, sindaco di Lipari, ha assicurato che il danno quantificato a seguito del nubifragio è pari a 10 milioni di euro.

La Regione Siciliana ha dichiarato lo stato di emergenza, mentre la stessa condizione potrebbe essere messa in atto anche da Roma a seguito della sollecitazione di Federalberghi Isole minori nazionale e Federalberghi Isole Eolie che hanno inviato una richiesta diretta al presidente del Consiglio Mario Draghi.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684