Un grande polmone verde sorgerà nella città aretusea: siglato l’accordo - QdS

Un grande polmone verde sorgerà nella città aretusea: siglato l’accordo

Luigi Solarino

Un grande polmone verde sorgerà nella città aretusea: siglato l’accordo

mercoledì 26 Giugno 2019 - 00:00
Un grande polmone verde sorgerà nella città aretusea: siglato l’accordo

Patto per l’attivazione di azioni finalizzate alla tutela e implementazione del patrimonio arboreo. L’area individuata per la messa a dimora delle piante è quella del comparto 31

SIRACUSA – Il prossimo novembre nella città aretusea nascerà un grande polmone verde. Infatti il sindaco, Francesco Italia, ed i rappresentanti del “Comitato Aria nuova” (cui aderiscono ben 17 associazioni) hanno sottoscritto un accordo che prevede “l’attivazione di azioni finalizzate alla tutela e all’implementazione del patrimonio arboreo della città”.

Alla base dell’accordo, che avrà una durata complessiva di quattro anni, vi è la legge n.10 del 14/01/2013. Detta legge, che fissa le “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, prevede che: tutti i Comuni sopra i 15.000 abitanti si dotino di un catasto degli alberi; per ogni bambino nato o adottato in detti Comuni venga piantato un nuovo albero dedicato; gli amministratori del Comune producano un bilancio del verde a fine mandato, che dimostri l’impatto dell’Amministrazione sul verde pubblico.

Con l’accordo, il Comune di Siracusa si impegna ad individuare le aree da destinare alla realizzazione dei “Boschi di città” nell’ambito della pianificazione urbanistica; e ad attivare rapporti con l’Azienda Forestale per reperire le essenze arboree e controllare le attività di manutenzione. Il “Comitato Aria Nuova”, invece, si impegna ad effettuare la piantumazione e manutenzione degli alberi di alto fusto o arbusti della macchia mediterranea, e ad implementare il censimento del patrimonio arboreo esistente. Alla sigla dell’accordo erano presenti anche gli assessori Pierpaolo Coppa, Fabio Granata e Giusy Genovesi, ed il soprintendente della Fondazione Inda, Antonio Calbi. Quest’ultimo, prendendo spunto dalla scenografia progettata da Stefano Boeri per “Le Troiane” rappresentata in questi giorni al Teatro Greco, ha contribuito all’ideazione del primo bosco del nuovo corso, denominato “Il Bosco delle Troiane”. Sarà realizzato con la piantumazione di 1.000 lecci donati alla città dall’Azienda forestale, alcuni dei quali simbolicamente consegnati ai bambini dopo ogni replica de “Le Troiane”.

La grande area individuata per la messa a dimora delle piante è quella del comparto 31 del Piano Regolatore Generale, che si estende alle spalle del Tribunale di viale Santa Panagia sino a giungere al viale Scala Greca. Il sindaco Italia ha dichiarato: “Il Bosco delle Troiane sarà un tassello di un progetto molto più ambizioso e parte integrante della più ampia attività di forestazione urbana per la quale, attraverso il protocollo firmato, apriamo ad associazioni, cooperative sociali, comitati, consulte e a quanti sono disponibili a collaborare a supporto dell’amministrazione comunale attraverso la costruzione di una Comunità di buone pratiche a favore della riforestazione urbana della città”.

L’assessore al Verde, Giusy Genovesi, ha aggiunto: “L’accordo tra il Comune ed il Comitato Aria Nuova per la tutela ed implementazione del patrimonio arboreo cittadino rappresenta un importante passo in avanti verso la sostenibilità ambientale come politica strategica per la città. Miglioramento della qualità della vita dei cittadini, lotta ai cambiamenti climatici, sussidiarietà orizzontale, ovvero partecipazione dei cittadini alle attività di pubblico interesse: sono i capisaldi di un protocollo che ci permetterà di pianificare e realizzare questo progetto per Siracusa”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684