Manuel Bortuzzo rifiutato a "Domenica In": la polemica - QdS

Manuel Bortuzzo rifiutato a “Domenica In”: la polemica con Mara Venier

web-iz

Manuel Bortuzzo rifiutato a “Domenica In”: la polemica con Mara Venier

Maria Enza Giannetto  |
martedì 10 Maggio 2022 - 12:37

L'ex concorrente del Gf Vip, dopo la storia naufraga con Lulù, avrebbe dovuto presentare il film "Rinascere" che parla di lui. Ma la sua ospitata a "Domenica In" è saltata.

Non accenna a spegnersi la polemica sulla mancata ospitata di Manuel Bortuzzo da Mara Venier alla puntata di “Domenica In” dell’8 maggio.

Sì, perché l’assenza dell’ospite – comunicata qualche ora prima della diretta e senza alcuna spiegazione – ha subito destato varie perplessità alle quali sono seguite supposizioni, tweet, chiarimenti e frecciatine.

Manuel Bortuzzo doveva essere ospite domenica 8 maggio

Manuel Bortuzzo, ex nuotatore costretto da due anni su una sedia a rotelle avrebbe dovuto presentare dal salotto di “Domenica In” il film “Rinascere” poi andato in onda la sera di domenica sulla rete ammiraglia.

Il film “Rinascere”

Il film “Rinascere” è dedicato alla vicenda di Manuel, giovane promessa del nuoto, rimasto invalido a causa degli spari che lo raggiunsero nella notte tra il 2 e 3 febbraio del 2019  fuori da un pub (scambiato per un’altra persona a causa di una giacca che indossava, durante uno scontro a fuoco per una rissa o un presunto regolamento di conti).

La pellicola – tratta dall’omonimo libro scritto dallo stesso Bortuzzo – racconta la sua storia e come non si sia perso d’animo e si sia reinventato una vita diversa, con tanto coraggio. Manuel, ex concorrente tra l’altro della casa del Grande Fratello vip, dove era nata la storia – appena naufragata – con la “principessa” Lulù, avrebbe dovuto quindi raccontare tutto questo e promuovere il film ospite di zia Mara.

Solo che la conduttrice veneta evidentemente proprio non ci sta a non avere “l’esclusiva”. E ha preferito avere al posto del nuotatore triestino, l’attore Alessio Boni, che nella fiction (disponibile ora anche su Rai Play) interpreta il padre di Manuel, Franco Bortuzzo.

Perché Mara Venier ha bloccato l’ospitata di Manuel Bortuzzo

Anche se Mara Venier non è intervenuta – direttamente – sulla questione e non ha chiarito le motivazioni, i rumors (e non solo) rivelano che la padrona di casa di Domenica In non avrebbe gradito la presenza di Manuel, il giorno prima (sabato 7 maggio) a Verissimo di Silvia Toffanin. Bortuzzo, infatti, è stato ospite del programma di Mediaset dove, di fatto, ha “solo” raccontato la fine della sua storia con Lulù e dell’incidente.

Le frecciate tra i due sui social

Sulla vicenda Manuel è intervenuto, indirettamente, con un post Instagram.

Il giovane uomo, infatti,  ha risposto al commento di un utente che diceva: “Ma se lui doveva andare a Domenica In per parlare del film perché non ci può più andare? Lui a Verissimo ha solo parlato della storia finita con Lulù. È che Mara, oltre al film, voleva fare anche gossip? Manuel vuole tenere le due cose ben separate, forse non tutti lo hanno capito?“.

Lo sportivo ha “risposto al commento” dicendo: “Non tutti ci arrivano“. Un frase secca che, ovviamente, non fa mancare una frecciatina alla padrona di casa di Domenica In.

Non si è fatta attendere la frecciata di Mara Venier che tra ieri e oggi, condividendo sui social i risultati dello share di domenica, pubblicata anche il post di un utente che dice “Mara Venier da il 21% di share anche senza ospiti presenti il giorno prima in altre reti televisive”. C’è da aspettarsi che il botta e risposta velato continui ancora.

La critica al vetriolo dei vertici Rai

Sulla vicenda è intervenuto – sempre tramite social – Riccardo Laganà, membro del Consiglio d’amministrazione Rai eletto dai dipendenti dell’azienda. 

“In attesa di smentite ritengo doveroso commentare quanto accaduto a Domenica In”, scrive Laganà in un lungo post. 

“L’eterna conduttrice della Domenica pomeriggio – si legge nel post – pare abbia deciso, anche in modo scomposto, visto il putiferio mediatico, di non ospitare il nuotatore Manuel Bortuzzo (…). La sua presenza – continua il post – a Domenica In sarebbe stata di promozione alla fiction in onda la sera stessa sulla stessa rete che da anni ospita anche le intemperanze della conduttrice, poteva essere magari anche un modo per parlare di disabilità e delle tecniche che consegnano nuove speranze a chi deve riprogrammare la propria vita dalla prospettiva della sedia a rotelle, con tutte le difficoltà di una società ancora complessivamente poco pronta alla disabilità.

Tutto pare sia stato ricondotto – continua Laganà – ad una mancata primazia editoriale perché il giorno prima il nuotatore è stato ospite in un salotto della concorrenza a parlare più che altro di sentimenti e precedenti amori e non della Fiction. Ma, si badi bene, è la stessa concorrenza che invece si celebra quando si tratta di elogiare noti personaggi e programmi Mediaset o produzioni degli Over The Top, magari proprio durante Domenica in”.

Con un chiaro riferimento alle ospitate nel programma di volti di Mediaset o promozione di prodotti Netflix, Amazon Prime Video o Disney +.

E alla fine del post, Laganà sgancia il siluro: “Siamo proprio sicuri dunque che il primo problema della RAI sia solo Cartabianca? La RAI non è dei conduttori, degli agenti, del Direttore o dell’Amministratore Delegato di turno, la RAI è dei cittadini e a loro responsabilmente occorre sempre rispondere con trasparenza rispetto all’osservanza del contratto di servizio e del codice etico”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684