Pausa estiva e ritorno alla normalità, come tornare in equilibrio senza stress - QdS

Pausa estiva e ritorno alla normalità, come tornare in equilibrio senza stress

web-iz

Pausa estiva e ritorno alla normalità, come tornare in equilibrio senza stress

web-iz |
martedì 14 Settembre 2021 - 13:48

Il ritorno alla routine quotidiana può essere un vero e proprio trauma. Ecco come riprendere il ritmo vincendo le resistenze della nostra mente.

Siamo onesti, l’estate è fantastica e tutti noi meritiamo e abbiamo bisogno di una lunga pausa da tutto a volte, giusto?
È bello lasciare andare la nostra routine quotidiana, essere meno rigorosi con noi stessi, non preoccuparci del lavoro o semplicemente fare le cose che di solito non ci permettiamo perché diamo per scontato che tutto il resto sia più importante.

LA FUNZIONE DELLA PAUSA DALLA NOSTRA ROUTINE

A volte allentare il ritmo ci dà lo spazio per attingere a nuove opportunità, per esplorare altri aspetti della vita, per essere creativi o semplicemente “essere” e permettere alla nostra mente di vagare. Quindi sì, fare una lunga pausa è importante per abbracciare la natura della vita: il cambiamento. E per ricarsi, interrompere gli schemi mentali programmati. È bello giocare con la nostre routine, comprendere come reagiscono i nostri preziosi strumenti, il corpo e la mente. Ma quando si torna alla “normalità”, ogni anno, la mente può andare il tilt… a me succede sempre!

Di solito durante l’estate riceviamo le visite di amici e parenti. Quest’anno, qui in Sicilia, i miei genitori sono rimasti per 5 settimane. Ne ho approfittato per interrompere le visite dei clienti, il lavoro al mio corso online, i libri da leggere, i social media. Ho preso una pausa anche dalla mia pratica quotidiana di meditazione, ho pregato meno del solito, mi sono allenata con minore frequenza. Ho leggo meno libri spirituali, comunicato meno con la natura e più con gli umani, ho dormito di più e mi sono concessa di essere pigra. Ho mangio in modo diverso, bevuto più vino. Ho avuto meno tempo da trascorrere da sola con me stessa, in silenzio. Tutto questo mi ha fatto sentire bene… fino a quando non ho perso l’equilibrio!

QUANDO TORNARE ALLA NORMALITÀ

Ogni strato del nostro essere umano è interconnesso e si influenza vicendevolemente con gli altri. Anche se fare una lunga pausa è fondamentale, dobbiamo essere consapevoli di come i nostri cambiamenti dei modelli comportamentali durante quel periodo abbiano un impatto sulla nostra atmosfera interiore e sul nostro equilibrio. E poiché tu che leggi sei già un essere umano consapevole, sono sicuro che noti cosa succedequando ti spingi troppo oltre.

Io ho notato che il momento di tornare al mio solito stile di vita arriva quando la mia mente inizia a bombardarmi di preoccupazioni, pensieri inutili su ciò che potrebbe accadere, rimpianti passati, nervosismo, ansia, resilienza molto bassa, dubbi su me stessa, eccessiva autocritica e sentimenti di vergogna per lo stop prolungato.
Dal momento che osservo la mia mente e i suoi schemi di pensiero, da molti anni ormai, so esattamente cosa succede in quei momenti e semplicemente sorrido alla mia mente, dicendole: “So cosa ti sta succedendo e di cosa hai bisogno”. In quei momenti, la mia mente mi segnala che è arrivato il tempo di riprendere la cura dei miei strumenti e della mia atmosfera interiore!

COME VINCERE LE RESISTENZE DELLA MENTE

Successivamente, la stessa mente cerca tutte le scuse possibili perché vuole procrastinare. Se la ascolto invece di ricordarle che sono io il suo capo, mi trascina in basso, in una spirale di negatività e squilibrio.

La prima legge del moto di Newton dice che un oggetto fermo rimane fermo e un oggetto in movimento rimane in movimento con la stessa velocità e nella stessa direzione, a meno che non venga azionato da una forza sbilanciata. E questa legge fisica spiega anche perché è difficile tornare alla nostra routine, rimetterci in moto dopo un lungo riposo o un ritmo squilibrato. Ricorda che i nostri corpi e le nostre menti fanno parte della natura e, come tali, sono soggetti alle leggi della natura. E possiamo osservare ciò che accade all’interno della nostra forma umana.

RITORNARE ALL’EQUILIBRIO IN POCHI SEMPLICI PASSI

Ecco alcuni suggerimenti per riportare il tuo equilibrio interiore e ricordare chi sei dopo la tua meritata pausa:

1. Usa la tua volontà! Vuoi assolutamente sentirti gioioso ed energico, vero? Ricorda quella sensazione quando ti sentivi equilibrato e calmo, resiliente e potente. Rendi questo il tuo motivatore per le tue azioni! Volere indietro questa sensazione deve essere più forte di qualsiasi cosa la tua mente ti possa comunicare;

2. Ricorda chi sei! Siediti e chiudi gli occhi, respira profondamente e osserva semplicemente i tuoi strumenti senza giudizio e senza entrare in dialogo con loro. Tu sei l’osservatore silenzioso, non sei i tuoi pensieri, non sei i tuoi sentimenti, non sei le tue emozioni. Tutto ciò che accade nel tuo corpo e nella tua mente è il risultato di condizioni esterne o interne e della tua reazione ad esse;

3. Esci dalla tua testa ed entra nella magica esperienza della vita stessa! Sedersi con un albero, con un fiore, con un animale, con il mare, con il sole o la luna, con il cielo ed essere così totalmente presenti con esso fino a quando l’osservatore diventa tutt’uno con l’oggetto dell’osservazione come descrive il maestro Patanjali nel “Yoga Sutra”, un antico testo indiano sulla padronanza della mente. Usa tutta la tua energia per osservare e per stare con quell’oggetto (ad esempio un albero), senza commentare o giudicare, finché non resta più energia per il processo di pensiero della tua mente e il flusso dei pensieri rallenta. A un certo punto sentirai e sperimenterai che stai vivendo in una forma naturale diversa dall’albero, ma che non sei differente da esso. Tu sei l’essenza, l’esistenza stessa, che anima una forma umana in questa vita mentre una parte del tuo vero Io si è manifestata proprio nell’albero che stai osservando con i tuoi strumenti umani. E quando lo sperimenti, sai che non sei i tuoi pensieri e le tue emozioni e che sei qui per svolgere gioiosamente la tua parte nell’avventura che chiamiamo vita;

4. Impegnati per il tuo benessere e per la tua gioiosa esperienza di vita. Stabilisci piccoli obiettivi quotidiani, così piccoli che la tua mente non riesce nemmeno a trovare una scusa per saltarli! Ricordati perché vuoi farlo, invece di dirti cosa dovresti fare. Non essere troppo duro con te stesso, è normale che la tua mente non sia sempre motivata o che non supporti la tua decisione, ma sai che è normale e non ti affidi all’atteggiamento della tua mente. Sei pura energia, non hai bisogno di motivazione per agire;

5. Ricorda che essere ansioso, depresso, stressato, arrabbiato o triste non ha alcun vantaggio e porta semplicemente a ulteriori problemi nel tuo sistema;

6. Ricorda che il tuo tempo qui, come essere umano, è limitato e non sai mai quando scade! Assicurati di mantenere sempre una buona atmosfera interiore perché la vita è troppo breve e troppo preziosa per trascorrerla da infelice;

7. Usa consapevolmente il potere dell’immaginazione della tua mente e scollegati dalle energie che hai raccolto dagli altri, dai media o da un certo luogo. Siediti, chiudi gli occhi e immagina di strappare energie inutili dal tuo corpo come piccoli adesivi o spille attaccate ad esso. Quando fai la doccia, fallo con l’intenzione di lavare il corpo, la mente e il cuore da tutto ciò che non è necessario. Lascia andare;

8. Quando i pensieri inquietanti stanno spuntando nella tua mente, immaginali come una piccola zanzara che ti è appena atterrata sul naso. Spingili via, delicatamente, senza alcuna lotta o forza. Non hai bisogno di loro, quindi non permetti loro di trascorrere del tempo nella tua mente, come fai con la zanzara (non hai bisogno di una puntura di zanzara, quindi con un sorriso, la togli delicatamente dal naso quando prova a pungerti);

9. Concedeti del tempo da solo/a e silenzio! Spegni il telefono, chiudi la porta, comunica ai tuoi cari che ti stai ricaricando, così come hai bisogno di ricaricare tutti i tuoi dispositivi elettrici, e che hai bisogno di rimanere indisturbato/a per il tempo desiderato;

10. Prima di alzarti dal letto, bevi 5 sorsi d’acqua, fai stretching, fai dei respiri profondi, recita una preghiera o un mantra, porta gratitudine nella tua mente, stabilisci un’intenzione per la giornata come “oggi non mi lamenterò di nulla e trovare gioia nei piccoli piaceri che la vita ha da offrire”. Mangia cibi leggeri come riso bianco, frutta e verdura fresca e stai lontano da prodotti animali, eccesso di zuccheri, caffè e alcol. Non perché dovresti, ma perché vuoi sentirti molto energico e mentalmente equilibrato!

Potrei andare avanti all’infinito, ma sono sicura che hai colto l’obiettivo! Sai che non mi piace complicare la vita e preferisco, invece, lasciare che la logica attinga alla nostra intelligenza innata!
Sappiamo tutti esattamente cosa dobbiamo fare per far funzionare i nostri strumenti per noi e non contro di noi. Sappiamo che la qualità della nostra esperienza umana risiede nelle nostre mani e che soltanto noi possiamo determinare se sperimentare la vita gioiosamente o miseramente. Sappiamo che la miseria fa parte della natura della vita e che non possiamo evitarla. Sappiamo che l’essere umano soffre, ma se ci sforziamo di ricordare sempre chi siamo veramente, la vita può essere ancora un’avventura straordinaria, magica e giocosa!

Spero che questo promemoria ti aiuti tanto quanto lo faccia già per me, per tornare in equilibrio senza rimpiangere la tua pausa estiva. La vita è un gioco e tu sai esattamente come giocarci bella anima! Ho fiducia in te e dovresti farlo anche tu!

Love, Tina

www.tinastools.com

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x