Sicilia, previste 12.000 assunzioni ad agosto Un quinto meno rispetto al 2019 (-18%) - QdS

Sicilia, previste 12.000 assunzioni ad agosto Un quinto meno rispetto al 2019 (-18%)

Serena Giovanna Grasso

Sicilia, previste 12.000 assunzioni ad agosto Un quinto meno rispetto al 2019 (-18%)

martedì 11 Agosto 2020 - 00:00

Unioncamere: un profilo professionale su quattro di difficile reperimento per mancanza di competenze. Contrazione meno accentuata rispetto a quanto rilevato nello scorso mese (-35,1%)

PALERMO – Nel mese di agosto in Sicilia si prevedono quasi dodicimila nuove assunzioni. Secondo le stime contenute all’interno del bollettino del sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal (Agenzia nazionale politiche attive lavoro), anche ad agosto il numero dei nuovi contratti stipulati è inferiore a quello rilevato nello stesso mese dello scorso anno (-17,5%), così come era successo anche a luglio, seppur in maniera più accentuata (-35,1% su luglio 2019). Complice la difficile situazione determinata dall’emergenza sanitaria da coronavirus, l’Isola non è l’unica regione ad aver subito la riduzione delle nuove entrate.

Infatti, il decremento è generalizzato e riguarda indistintamente tutte le venti regioni italiane, anche se si piazzano in netta ripresa rispetto alle drastiche contrazioni incassate lo scorso mese. La riduzione media osservata a livello nazionale si attesta sul -17,7%, esattamente in linea rispetto a quella riscontrata nell’Isola, e in decisa ripresa rispetto al -38,6% di luglio. Ancora una volta, il conto più salato viene pagato dalla Lombardia (-21,1%), insieme a Liguria (-22,2%) e Friuli Venezia Giulia (-20,9%). Mentre in Trentino Alto Adige è possibile osservare la contrazione più contenuta rispetto all’anno scorso su base nazionale (-9,2%, corrispondenti a 6.370 nuove assunzioni).

In termini assoluti, per il mese in corso si prevedono circa 204 mila assunzioni a livello nazionale. In Sicilia si concentra il 5,8% delle assunzioni complessivamente previste in Italia, ovvero il settimo valore maggiormente elevato. Un numero superiore di nuovi contratti si prevede in Lombardia (38.970), Lazio (20.960), Veneto (20.630), Emilia Romagna (18.270), Campania (17.170) e Piemonte (15.190).

Nonostante questi apparenti iniziali segni di ripresa, predomina ancora un clima di incertezza: infatti, sono poco più di 798 mila al momento le assunzioni programmate dalle imprese considerando l’intero trimestre agosto-ottobre, con una flessione del -25,5% rispetto all’analogo trimestre 2019.

Anche in questo periodo di crisi economica si registrano difficoltà di reperimento: in particolare, in Sicilia è di difficile reperimento un’assunzione su quattro (ovvero, il 24,8% del totale), contro una media nazionale del 30%. Maggiori difficoltà di reperimento si osservano in Friuli Venezia Giulia (39,6%), Umbria (38,1%), Veneto (37,6%) e Trentino Alto Adige (37,5%).

Le figure professionali di più difficile reperimento nel mese di agosto sono i meccanici artigianali, montatori, riparatori e manutentori di macchine fisse e mobili (difficili da trovare nel 53,5% dei 6.580 richiesti), artigiani e operai specializzati addetti alle rifiniture delle costruzioni (il 43,1% delle assunzioni previste), conduttori di veicoli a motore (il 42,5% delle 9.660 unità richieste) e i tecnici dei rapporti con i mercati (il 36,4% delle cinquemila assunzioni stimate). Mentre tra le professionalità più richieste in questo mese troviamo gli addetti alle attività di ristorazione (35.130 nuovi contratti previsti), personale non qualificato nei servizi di pulizia (19.870) e gli addetti alle vendite (16.320).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684